Cucine Popolari: Civibo e Fondazione Gualandi insieme

Il 15 novembre i ragazzi del progetto “Pane e pomodoro" cucineranno e serviranno alle Cucine Popolari di Civibo Onlus

Il 15 novembre 2017 i ragazzi coinvolti nel progetto “Pane e pomodoro” della Fondazione Gualandi cucineranno e serviranno per la prima volta alle Cucine Popolari del quartiere Navile, inaugurando ufficialmente la collaborazione tra la Fondazione e Civibo Onlus

L’Associazione Civibo, nata nel 2014, vuole incentivare la responsabilità sociale degli individui, attraverso iniziative, in forma singola ed associata, che mirano a contrastare sia la povertà economica sia quella relazionale e sociale, in un’ottica virtuosa di cittadinanza attiva.

Cucine Popolari Bologna Social Food è un progetto ambizioso che guarda oltre le tradizionali politiche di welfare. L’obiettivo cardine del progetto è quello di arricchire la scena del welfare chiedendo la partecipazione di attori “non convenzionali” del “secondo welfare”, chiamando a raccolta le aziende, le associazioni di categoria, le fondazioni private e di comunità e soprattutto i cittadini. Cucine popolari è una mensa che accoglie persone che beneficiano di pasti offerti dalle imprese del territorio. Il progetto vuole integrare, ottimizzare e orientare l’utilizzo delle risorse, evitando dispersioni e sprechi, ma soprattutto intende attrarre nuove risorse economiche, umane e strumentali, attraverso la costruzione e la “manutenzione”di relazioni sociali.

Le Cucine Popolari si trovano in via Battiferro 2 Quartiere Navile, in via Sacco 16 Quartiere San Vitale/San Donato e in via Ludovico Berti 2 Quartiere Porto/Saragozza.

La Fondazione Gualandi, condividendo i nobili fini del progetto delle Cucine Popolari, ha avviato una collaborazione con l’ente per mettere a disposizione le sue risorse: un aiuto in cucina e al servizio una volta al mese e l’offerta dei prodotti biologici coltivati negli orti di via Felice Battaglia.

Cucine popolari collaborazione tra Civibo e Fondazione Gualandi